Carro armato di Warhammer 40k, Leman Russ I

Oggi voglio condividere con voi una guida alla pittura su un carro armato di Warhammer 40k, un Leman Russ del Genestealer Cult. Circa 10 anni fa ho collezionato un esercito della Guardia Imperiale pieno di veicoli. Deve avere almeno 12 carri armati. Ho adorato quei mostri d’acciaio enormi e potenti! Soprattutto le versioni progettate da Forge World, molto più stilizzate e carismatiche. Tuttavia, a quel tempo non passavo troppo tempo a dipingere le miniature: con un pennello ho dipinto un camouflage ‘a tre colori’  e niente altro. Non ho utilizzato, nemmeno, una tecnica di ‘invecchiamento’. È curioso notare che, dopo aver smesso di collezionare miniature da Warhammer, ho…

Dipingere miniature in 15mm: Cacciacarri ‘E25’

Due anni fa ho dipinto quello che è uno dei miei carri armati preferiti della II Guerra Mondiale (lo so, lo so, questo era solo un prototipo). È un E-25, un modello in 15mm prodotto da Khurasan Miniatures . Allo stesso tempo ho preparato una guida alla pittura per pubblicarla su una rivista.  Guida che da allora ha circolato nella mia cartella DropBox … fino a quando ho deciso di condividerla con tutti voi. Anche se nel mio blog ho già pubblicato diverse guide di pittura simili, penso che ci sia sempre qualcosa di nuovo da aggiungere e imparare. Il piccolo contributo di questo articolo è…

Invecchiamento ‘estremo’ in 15mm: Mark IV

Sono passati quasi due anni da quando ho ricevuto diversi carri armati in 15mm della prima guerra mondiale da Battlefront Miniatures , e ho immediatamente iniziato a preparare un video tutorial per spiegare come dipingere un carro armato britannico Mark IV. Ho finito senza indugio la prima parte su come dipingere i colori di base e ho pubblicato il video (vedi sotto). Tuttavia, la scarsa qualità del video mi ha scoraggiato e ho rinunciato a registrare una seconda parte. Invece, misi il carro armato in una scatola con l’idea di comprarmi una nuova videocamera in futuro. Sfortunatamente, non ho avuto l’opportunità o il denaro per comprarne una nuova. E…

Come dipingere carri armati in 15mm: Sherman britannico; E il nuovo libro: Painting Wargame Tanks

Sono molto felice di annunciarvi che è finalmente uscito il libro su come dipingere carri armati in 15mm che ho preparato insieme a Mig Jimenez e Carlos Cuesta! E’ pubblicato da AMMO di Mig Jimenez . Il libro ha 96 pagine . All’inizio c’è un’introduzione che descrive i diversi materiali che possiamo usare (ad es. colori acrilici e smalti), una guida sull’utilizzo e la pulizia dell’aerografo e alcune tecniche di base per comprendere il resto del libro. Quindi iniziano le guide alla pittura. Il libro contiene dieci esaustive guide ‘passo per passo’ per dipingere carri tedeschi, americani e russi (beh, il 70% sono tedeschi!). I primi tre tutorial sono un po ‘più ‘semplici, con…

Videotutorial – Come dipingere i carri armati tedeschi (15mm)

Ho preparato un terzo videotutorial, questa volta, su un veicolo tedesco. Per l’occasione scelsi un Paperpanzer, il Jagdpanzer E-50, della casa tedesca Heer46 . Avendo molti bordi e pannelli ampi e lisci, questo veicolo è un esempio perfetto per praticare la tecnica della ‘modulazione’. Lo schema del camouflage proviene dal libro del 1945 German Colors di AK Interactive (pagina 61), ideale come fonte di ispirazione per dipingere questo tipo di veicolo. E approfittando dei riferimenti alla gamma ‘colori reali’ (RAL) indicati nel libro, ho anche usato il set che hanno prodotto (AK 554 German Late Colors set). Durante i tre video (circa in totale 40 minuti) ho provato…

‘Modulazione’ e ‘Pannellatura’ in 15mm

Quando dipingiamo i nostri veicoli possiamo applicare direttamente il colore scelto, ad esempio il verde oliva per un serbatoio Sherman, e quindi dipingere i dettagli senza ulteriori indugi. Tuttavia, questa opzione non sfrutta l’effetto che possiamo trarre da questo colore di base attraverso una semplice ‘modulazione’ o ‘pannellatura’ , entrambe le tecniche, che spiegherò successivamente, ci permetteranno di rendere, con poco sforzo, i nostri veicoli molto ‘vistosi’. È importante ricordare che queste tecniche, come molte altre discusse in questo blog, sono progettate per lavorare pezzi di scale molto più alte e, pertanto, i risultati potrebbero essere un po’ limitati. Tuttavia, il modo di utilizzarle…

Camouflage con Blu-Tack

Così come pensiamo che dipingere una superficie con l’aerografo dia risultati migliori rispetto al dipingerla con il pennello, anche nella creazione di un camuffamento definito – che non vuol dire sfumato- è molto meglio utilizzare un aerografo. Il grande vantaggio dell’ aerografo è la sua rifinitura , molto più omogenea e precisa, e la velocità di esecuzione , con un paio di passaggi di aerografo puoi dipingere una superfice. Con il pennello sarebbe necessario qualche passaggio in più e sempre con il rischio di lasciare la scia delle setole o coprire un’area con più vernice rispetto a un’altra. Lo svantaggio dell’aerografo è la sua noiosa pulizia ogni volta che viene…

Come fare ‘scalfiture’ (chipping)

All’interno di questo blog ho già spiegato come fare ‘scalfiture’ con una spugna. Tuttavia, fino ad ora usava un solo colore (quasi nero marrone), e sebbene l’effetto applicato in 15mm sia abbastanza accettabile, a scale più alte perde di realismo, rendendo necessario applicare almeno un secondo colore, simile alla superficie in questione, ricreando quindi, più realisticamente, l’effetto ruggine sulla vernice. Scrivo questo post con l’obiettivo di illustrare questa nuova tecnica. Il modellino usato per questo tutorial è un Medium Spider della gamma di Secrets of the Third Reich  della Westwind. Normalmente quando la vernice si ‘scrosta’, sotto forma di crosta che cade, l’aspetto che…

Come applicare le decalcomanie

Le decalcomanie sono uno strumento importante da tenere in considerazione quando si dipingono i dettagli, come distintivi o simboli, perché, oltre a risparmiarci il lavoro di doverli dipingere a mano, il risultato sarà visivamente perfetto (a seconda della qualità della decalcomania, ovviamente). Tuttavia, questo risultato potrebbe essere ‘compromesso’ dall’aspetto lucido lasciato dal foglio su cui è stampata la decalcomania. In questo tutorial ho intenzione di spiegare il metodo che uso per opacizzare le decalcomanie . Per cominciare, abbiamo bisogno di avere diversi a portata di mano di fersi prodotti da modellismo: vernice opaca e satinata / lucida (io uso gli acrilici della Vallejo) , MICRO SOL…

Filtri e lavaggi

Nel prossimo articolo spiegherò, e cercherò di chiarire, quali sono i filtri e i lavaggi (inchiostri), due tecniche che, sebbene simili, hanno obiettivi diversi. Anche se l’ho già menzionato in molti articoli del blog, non l’ho mai approfondito. Filtri L’obiettivo di questa tecnica è di coprire una superficie con uno strato di vernice molto diluita per cambiare leggermente il tono di essa. Più strati applichiamo sulla stessa superficie, più forza prenderà il tono del filtro. Ad esempio, io utilizzo questa tecnica quando ho finito di dipingere le macchie del camuffamento e dato un lavaggio d’inchiostro ( attenzione, il filtro lo applico DOPO l’inchiostro ), in…