How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Oggi voglio condividere con voi una guida alla pittura su un carro armato di Warhammer 40k, un Leman Russ del Genestealer Cult. Circa 10 anni fa ho collezionato un esercito della Guardia Imperiale pieno di veicoli. Deve avere almeno 12 carri armati. Ho adorato quei mostri d’acciaio enormi e potenti! Soprattutto le versioni progettate da Forge World, molto più stilizzate e carismatiche. Tuttavia, a quel tempo non passavo troppo tempo a dipingere le miniature: con un pennello ho dipinto un camouflage ‘a tre colori’  e niente altro. Non ho utilizzato, nemmeno, una tecnica di ‘invecchiamento’. È curioso notare che, dopo aver smesso di collezionare miniature da Warhammer, ho iniziato a interessarmi maggiormente alla pittura. Negli ultimi anni ho imparato molte tecniche diverse per dipingere e invecchiare i carri. E considerando la mia passione per quelle bestie d’acciaio, una tarlo mi si è insinuato a poco a poco, finché non mi sono convinto di dover applicare tutto ciò che avevo appreso in su un tank di Warhammer 40k nonostante, alcuni mesi fa, le abbia provate su un piccolo veicolo da ricognizione (questo Sentinel). Tuttavia avevo ancora l’obiettivo di dipingere un tank, qualcosa di più grande. Soprattutto, un Leman Russ. Alla fine posso dire: obiettivo raggiunto! È stato più complicato di quanto pensassi dato che sono passato dal dipingere carri in 15mm a dipingere una mostruosità enorme. Le superfici sono più grandi, è vero, e sebbene questo a prima vista faciliti la pittura (più spazio su cui lavorare), implica anche che ho dovuto riadattare molte delle tecniche in cui mi ero specializzato nel dipingere in 15mm (non ho mai ‘invecchiato’ modelli di scale più grandi perché ho iniziato direttamente con i 15mm). Come nota personale, ho bisogno di più pratica, soprattutto con il ‘chipping’. Devo ammettere che la parte peggiore è stata il tempo trascorso a dipingere la bestia. Normalmente ho bisogno di due giorni per dipingere un tank in 15mm. Questo progetto è durato un’intera settimana, incluso il weekend…

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniquesNelle seguenti passaggi troverai come dipingere un modello Leman Russ Mars Alpha di Forge World . Fondamentalmente ho usato acrilici e smalti di AMMO di Mig Jimenez e un aerografo Badger Renegade . Per lo schema di pittura ho seguito quello che ho usato su questo  Sentinel , che curiosamente riprendere quello dei carri armati della prima guerra mondiale. Per questo motivo, questa guida alla pittura sarà molto simile a quella che ho preparato alcuni mesi fa su come dipingere i carri armati della prima guerra mondiale (consiglio anche questo ). Idealmente, dovresti leggere alcune di queste guide (o entrambe) prima di leggere questo articolo, perché qui sarò piuttosto breve, dando solo alcuni suggerimenti e trucchi. Puoi trovare le spiegazioni complete in quei post.

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

sommario

Carri armati WH40k di verniciatura:

  • Primer
  • Luci ( tecnica della modulazione)
  • ‘Tecnica della lacca’ per il bianco
  • Decals
  • Vernice opaca
  • Filtro
  • Lavatura
  • Scrostatura
  • Effetti di ‘colatura’ (pannelli verticali) e sporco (pannelli orizzontali)
  • Pigmenti
  • Effetti ad olio

Dobbiamo lavare accuratamente i pezzi di resina con acqua e sapone per rimuovere eventuali residui del prodotto utilizzato per rimuoverli dallo stampo. Possiamo incollare i pezzi con il cianoacrilato, che funziona perfettamente con parti in plastica e resina. Quindi applichiamo uno strato di primer con aerografo o spray. Ne ho usato uno nero perché se rimuovessi per sbaglio la vernice dal tank, lo strato di base nero sottostante simulerebbe un effetto di usura molto ingannevole (in realtà sarebbe reale!). Si consiglia di lasciare asciugare il primer una notte intera.

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniquesDi solito uso la tecnica (o lo stile) della modulazione per ‘lumeggiare’ i veicoli (vedi qui per maggiori informazioni). In breve, questa tecnica consiste nel forzare i contrasti tra le ombre e le luci dei pannelli adiacenti. Implica l’esistenza di più punti di luce, invece di uno solo (il sole = luce dall’alto). Inizieremo con il colore più scuro e poi negli strati successivi applicheremo le luci. Come ombra possiamo usare il verde muschio A. MIG 074 mescolato con il nero in parti uguali. Ogni volta che si utilizza l’aerografo, ricordarsi di diluire la pittura con un po’ di diluente acrilico.

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniquesOra applichiamo la prima luce direttamente con il muschio verde. Per ottenere contrasti marcati possiamo usare ‘mascherature’: nastro adesivo, carta, blu-tack, ecc. È molto importante essere estremamente precisi quando applichiamo queste luci, altrimenti perderemo l’effetto della modulazione. Cioè, non macchiare un’area d’ombra con un colore più chiaro. Ricorda: dobbiamo combinare l’ombra di un pannello con la luce di un altro per forzare i contrasti. Ad esempio, dai un’occhiata a come sono stati ‘lumeggiati’ i due boccaporti sul lato del serbatoio. Ho invertito le luci! Il pannello è illuminato verso l’alto, mentre gli sportelli hanno la luce nella parte inferiore.

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Infine, applicheremo una seconda luce con verde muschio mescolato con il bianco in parti uguali. Ancora una volta, dobbiamo usare ‘mascherature’ per proteggere le aree d’ombra. Quando dipingiamo questa seconda luce dobbiamo stare attenti a non coprire completamente la luce precedente. D’altra parte, per un corretto effetto sfumatura è importante fare cambiamenti graduali tra i colori. Lo realizzeremo non solo usando tre diversi colori (muschio + nero> muschio> bianco), ma anche giocando con l’aerografo: più passaggi, più vernice applichiamo, aumentando l’intensità del colore finale (più strati = maggiore intensità). Gioca con questo!

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniquesOra useremo il liquido per il ‘chipping’ della AMMO per simulare l’usura della vernice bianca che rappresenta i simboli dell’esercito. Ad esempio, ho dipinto il muso, alcune parti della torretta e la parte anteriore dei lati. Puoi trovare maggiori informazioni su questa tecnica qui e qui .

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Per il prossimo passo che abbiamo bisogno di un pennello fine, useremo per fare due cose: (1) dipingere l’ultima luce con verde muschio + bianco in rapporto 1: 2 (doppio bianco). Dipingeremo tutti i rivetti e gli altri piccoli elementi che possiamo trovare sulle superfici più grandi. L’idea è di evidenziare tutti questi piccoli elementi. E (2), dipingi i diversi accessori del veicolo . Per esempio, ho dipinto i tubi e i cavi di nero e di marrone opaco gli scappamenti e un bidone che va nella parte posteriore del tank (a questi elementi metteremo la ruggine).

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Possiamo applicare le decalcomanie se vogliamo. Ho usato queste della Scumb4g Kustoms . Per fissare e ammorbidire le decalcomanie ho usato i prodotti MICRO SOL e MICRO SET. Puoi trovare maggiori informazioni sulle decals qui e qui . Alla fine ho deciso di dipingere gli adesivi con il rosso, perché quando li applicavo in parte sullo sfondo bianco e in parte sullo sfondo verde scuro, la decalcomania rossa cambiava di intensità. E io volevo un aspetto omogeneo.  

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Ora possiamo iniziare gli effetti dell’invecchiamento. Ma prima dobbiamo proteggere tutto il lavoro che abbiamo fatto finora . È MOLTO importante, quindi non dimenticarlo . Dobbiamo dare un buon strato di vernice acrilica satinata con l’aerografo . Normalmente aspetto che si asciughi tutta la notte.

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniquesÈ importante tenere presente che ora smetteremo di usare colori acrilici e useremo gli smalti. Acrilici e smalti sono DIVERSI. I primi si dissolvono con l’acqua; mentre per i secondi usiamo il white spirit o essenza di trementina (non pura trementina! Mai!). Il primo effetto che applicheremo è un filtro marrone (come Tan per la mimetica a 3 colori, A.MIG-1510). L’obiettivo del filtro è doppio: (1) dare un tocco più omogeneo all’intero insieme e (2) aggiungere un leggero tono marrone. Tieni presente che sebbene un filtro sia costituito da una vernice molto diluita, un filtro non è un inchiostro, un lavaggio o uno ‘shade’ della Citadel. No. I filtri e i lavaggi sono diversi per composizione e modalità d’uso (maggiori informazioni le trovi qui). Per applicare un filtro, prima bagniamo il pennello nella vernice, quindi ne asciughiamo la maggior parte su un foglio di carta o su uno straccio e solo allora lo passiamo finalmente sul modello, dando tratti ‘leggeri’ con un pennello ‘piatto’. Non bagnare l’intera superficie! In tal caso, scarica di nuovo il pennello su un foglio.

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniquesOra applichiamo un lavaggio, o un inchiostro, con un marrone scuro come il ‘marrone scuro per i veicoli verdi’, A.MIG-1005. Questa volta stiamo cercando di dare risalto al modello. Ma attenzione, non fraintendermi. Quello che faremo è un cosiddetto “pin-wash” che consiste nel depositare il colore esclusivamente negli angoli e nelle fessure. Non ‘laviamo’ l’intero veicolo, no. Se lo facessimo, rovineremmo il modello, dato che tutto sarebbe molto scuro. Pertanto, con un pennello sottile aggiungiamo il lavaggio con cura solo intorno agli angoli e nelle fessure. Non preoccuparti se te ‘sbavi’.

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Dopo aver atteso un’ora possiamo iniziare ad eliminare l’eccesso del lavaggio con un pennello inumidito con White Spirit. Bagniamo il pennello con WS, eliminiamo l’eccesso su un panno e con cura diamo delle pennellate per eliminare l’eccesso del lavaggio. Solitamente faccio questo passaggio dando tratti verticali, dall’alto verso il basso, in modo tale che allo stesso tempo crei alcuni effetti drenanti. L’idea è di lasciare l’ombra solo intorno agli angoli e nelle fessure. Tieni a mente le proprietà degli smalti: possiamo continuare a lavorarli anche un’ora dopo averli usati (in effetti, impiegano molte ore per asciugare). Con gli acrilici questo sarebbero impossibile, dal momento che impiegano solo pochi secondi per asciugare.

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Divideremo la tecnica della ‘scrostatura’ (chipping) in due parti: prima useremo un colore chiaro e poi ne useremo uno scuro . Nella prima fase usiamo un colore chiaro per rappresentare l’usura superficiale, che non ha raggiunto il metallo. Come colore chiaro possiamo usare lo stesso che abbiamo usato per dipingere l’ultima lumeggiatura con il pennello (Green moss + White, 1: 2). Con questo colore faremo due cose: (1) applichiamo una profilatura su tutti i bordi e gli spigoli . Possiamo usare il pennello orizzontalmente, usando il corpo delle setole invece della punta del pennello. E (2), dipingiamo piccoli graffi e scheggiature. Per questo useremo la punta del pennello per dipingere piccoli punti e linee sottili in modo casuale ma usando la logica. Più un’area esposta alle intemperie, più sarà danneggiata. Ad esempio, boccaporti o maniglie. Preferisco usare un pennello invece della tecnica della spugna per dipingere le scalfitture. Con il pennello ci assicuriamo di avere il controllo assoluto su dove applichiamo la vernice. Con la spugna, no. Dal mio punto di vista, i risultati della spugna sono un po’ ‘artefatti’; anche se possono essere molto utili in alcune circostanze (come vedremo in seguito). Per ulteriori informazioni sulla ‘scrostatura’, ti ricordo che puoi vedere i due articoli a cui ho fatto riferimento all’inizio della guida o questo .

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Per la seconda parte della ‘scalfitura’ useremo un colore marrone scuro, como el Chipping A.MIG-044. L’idea ora è di dipingere la parte interiore o inferiore di alcune delle scalfitture ‘chiare’. Attenzione, solo alcune. Non tutte. Possiamo anche dipingere una sottile linea parallela a quelle che abbiamo dipinto nel passaggio precedente. Nel caso di bordi o spigoli, possiamo aggiungere piccoli segni o punti con la punta del pennello, qui e là. Di nuovo, segui la logica. L’idea di questo colore scuro è simulare l’usura che ha ‘messo a nudo’ il metallo.

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Anche se prima ho criticato la tecnica della spugna per simulare le scheggiature, in realtà l’ho usata per dipingere il portello della torretta e la cupola del comandante (che sarebbe molto scheggiata e consumata da tanto uso). Inoltre, la tecnica della spugna può essere molto utile per rappresentare aree tremendamente ossidate, come i tubi di scappamento . Per rappresentare la ruggine abbiamo bisogno di diversi toni ocra e arancio. Nel mio caso, per prima cosa ho dipinto lo scarico completamente marrone opaco (984, Vallejo). Quindi ho utilizzato la tecnica della spugna per aggiungere ‘punteggiature’ con due colori: prima con marrone arancio (982, Vallejo) e poi con un marrone scuro (Chipping A.MIG-044).

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Possiamo aggiungere ‘colature’ con smalti . E ne ho usati tre: Streaking rust (A.MIG-1204), Rainmarks effect (A.MIG-1208) e Streaking grime (A.MIG-1203). Con un pennello sottile dipingiamo linee verticali, dall’alto verso il basso alternando questi tre colori. La colatura può iniziare da un rivetto, da una scalfitura o semplicemente dalla parte superiore della piastra di protezione. Applicali solo sui pannelli verticali, però. Puoi usare colori diversi a seconda dell’ambiente in cui il carro armato sta combattendo (il deserto non è la stessa di un’area paludosa).

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Dopo cinque minuti, con un pennello inumidito con White Spirit, abbiamo mescolato gli smalti con pennellate verticali, dall’alto verso il basso.

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Possiamo usare gli stessi smalti per aggiungere un po’ di colore o punti di interesse sulle superfici orizzontali . Qui non possiamo creare effetti di colature. Invece, rappresentiamo sudiciume o sporcizia. Abbiamo aggiunto un po’ di smalto e dopo cinque minuti lo abbiamo sfumato con un po’ di Spirito Bianco. Dobbiamo lasciarlo asciugare tutta la notte prima di continuare.

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Per il prossimo passo abbiamo bisogno dei pigmenti . Possiamo mescolare diversi pigmenti di diversi colori per arricchire il risultato finale. Diluiamo la miscela con White Spirit per creare una sorta di lavaggio, che si applicherà lungo le superfici orizzontali (in particolare intorno ai dettagli in rilievo e nelle scanalature) e nella parte inferiore della corazza laterale o in qualsiasi area alla terra o alle ruote. Cioè, qualsiasi area esposta alla polvere. 

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Aspetta un paio d’ore fino a che il White Spirit non è completamente evaporato. Quindi, con un vecchio pennello o un tampone, rimuoviamo con cura la maggior parte dei pigmenti , lasciandoli invece negli angoli e nelle fessure. A questo punto ho montato i cingoli che avevo dipinto in parallelo.

 

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Infine, possiamo aggiungere un po ‘più di interesse al nostro serbatoio con effetti di grasso o olio , con Olio di motore A-MIG-1408. Questo effetto si combina molto bene con i pigmenti, poiché questo effetto è brillante mentre i pigmenti sono super opachi. Possiamo diluire un po’ questo effetto con White Spirit se vogliamo ridurre l’aspetto luminoso. In ogni caso, possiamo aggiungere macchie di olio in diversi punti dei pannelli orizzontali o anche colature su quelli verticali. Usa la logica!

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Possiamo anche aggiungere alcuni accessori come scatole di munizioni, coperte, borse, ecc. Si consiglia di dipingerli in modo indipendente poiché è più facile dipingere il tank senza questi accessori. Ma ricorda che dovresti applicare effetti di invecchiamento simili per mantenere la coerenza.

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Cingoli

  • Aerografare un colore marrone
  • Applicare un lavaggio marrone scuro come il marrone scuro A.MIG-1005
  • Applicare un mix di pigmenti disciolti con White Spirit (come abbiamo visto prima)
  • Attendere finché non si asciuga e quindi rimuovere il pigmento in eccesso con un batuffolo di cotone
  • Con una matita di grafite evidenziare bordi e parti in rilievo

 

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Galleria

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

 

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

 

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

How to paint Warhammer 40.000 tanks with airbrush and weathering techniques

Special thanks to Luigi Sabino from the Modelstorming association (Villa Raspa di Spoltore, PE; Italy) for this translation to Italian.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.