OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Dopo aver vissuto in Finlandia per un paio di mesi, ho deciso finalmente di dipingere un veicolo con contrassegni finlandesi. Inizialmente avevo pensato di dipingere un T-26, ma subito dopo ho optato per lo Stug (grazie ad Angusin per avermelo inviato), dal momento che è molto più impressionante. E ho deciso di metterlo su una strada polverosa.

Sturmi Stug IIIG Rusty road

Dopo aver raccolto alcune informazioni, sempre grazie a diversi amici di Wargames-Spagna, ho finalmente deciso di dipingere un camuffamento tritonale, molto simile a quello usato dai tedeschi. E sebbene all’inizio abbia preparato una base di fango (a causa dell’influenza ambientale), gli Stug combatterono nella Guerra di Continuazione, nei mesi estivi del 1944. Pertanto, ho deciso di cambiare il tgema del diorama e preparare una nuova base: una strada polverosa. Nel blog ModelBrush ho pubblicato un articolo su come dipingere questo Stug finlandese.

Sturmi Stug IIIG Rusty road

Dopo aver selezionato una base di legno (perché questo diorama sarà un regalo), ho iniziato a preparare la base con un po’ di stucco. Ho usato Milliput. L’idea era quella di rappresentare la strada sulla diagonale della base, fiancheggiata da due piccole elevazioni. Successivamente, per evitare che la base diventasse troppo piatta, ho deciso di utilizzare i cingoli di un carro armato per rappresentare il passaggio di altri veicoli lungo la strada. Per fare ciò, basta premere delicatamente i cingoli quando lo stucco era ancora bagnato. Inoltre, con un bastoncino ho realizzato delle piccole scanalature per rappresentare il segno lasciato dalle ruote.

Sturmi Stug IIIG Rusty road

Il passo successivo è stato quello di dipingere la base e texturizzare le due collinette. Per ottenere il textur ho usato la terra vera (dalle Asturie!), Mescolata con colla bianca e acqua in parti uguali. E ho applicato questa miscela con l’aiuto di una spatola. Poi ho aerografato la strada con tre diversi toni della terra. Usa tre colori perché la varietà è molto più interessante per lo spettatore e perché il risultato è più reale.

Sturmi Stug IIIG Rusty road

Ora è il momento dei pigmenti. Il primo ‘trattamento’ è stato quello di applicare un generoso strato di pigmento secco lungo la strada. E ancora, ho mescolato diverse tonalità di pigmenti per ottenere un risultato più interessante. Intendiamoci, i ‘pigmenti’ di TrueEarth non sono pigmenti di per sé, poiché sono solubili in acqua! Pertanto, con un pennello grande ho applicato i pigmenti.

Sturmi Stug IIIG Rusty road

Tuttavia, solo con questo trattamento non ero convinto del risultato. Era troppo piatto! Pertanto, ho deciso di applicare un secondo strato di pigmenti, ma utilizzando una metodologia diversa. In questa occasione, ho applicato uno strato di White Spirit (puoi anche usare Pigment Fixer) e ho cosparso la stessa miscela di pigmenti. Una volta asciutto, il risultato è stato molto più interessante, ma non abbastanza! Quindi, ho deciso di provare a migliorare il risultato con due nuovi passaggi. Innanzitutto, ho applicato più pigmento secco nei solchi dei cingoli, per evidenziarli. E in secondo luogo, ho seguito un tutorial pubblicato su The Weathering Magazine per fare schizzi di fango secco, usando un pennello a setole spesse. La combinazione di questi passaggi aggiuntivi ha portato a qualcosa di più reale!

Sturmi Stug IIIG Rusty road

Infine, ho usato alcuni cespugli di Tamija per spezzare la monotonia del colore marrone. Utilizza diverse dimensioni per evitare la simmetria. E in effetti, ho messo un numero diverso di cespugli su ciascun lato per lo stesso motivo.

Sturmi Stug IIIG Rusty road

Sturmi Stug IIIG Rusty road

Special thanks to Luigi Sabino from the Modelstorming association (Villa Raspa di Spoltore, PE; Italy) for this translation into Italian.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.