Tre anni fa ho realizzato il mio primo videotutorial . Avrei voluto ottenere un risultato più soddisfacente, ma per vari motivi – principalmente perché è una seccatura – non mi sono mai impegnato sul serio. Tuttavia, approfittando di questa vacanza e di qualche altro incentivo, ho deciso di provare a fare un nuovo video. In questa occasione, oltre ad esplorare la tecnica della modulazione, mi sono focalizzato un po’ di più sulle tecniche di invecchiamento.

La prima parte del video è dedicata a come dipingere il modello con la tecnica della modulazione (sebbene in realtà, qui potremmo parlare di pannellature). Se lo desideri, puoi consultare l’articolo di modulazione e paneling che ho fatto qualche tempo fa su queste tecniche, anche se consiglio il libro FAQ2 di Mig Jimenez. Per fare questa modulazione / pannellatura abbiamo semplicemente bisogno di due colori: la base e il bianco per ottenere le luci. Oppure, possiamo utilizzare anche una scala di colori, come LifeColor per Olive Drab, in cui non dovremo mescolare nulla, dal momento che abbiamo boccette di colore delle diverse tonalità. Nel mio caso, uso un po’ di tutto:

  1. Colore di base con verde oliva (XF-58, Tamiya)
  2. Prima luce con Khaki Olive Drab (UA 221, LifeColor)
  3. Seconda luce con Olive Drab Faded tipo 2 (UA 224, LifeColor)
  4. Terza luce miscelazione UA 224 con bianco opaco (1: 1)

Videotutorial - Efectos de envejecimiento / Weathering effects

Quindi, anche se non appare nel video, ci sarebbe una fase di acrilici per dipingere le gomme, o i cingoli nel caso di un carro armato. Si consiglia di dipingere questi pezzi PRIMA di applicare gli effetti dell’invecchiamento, in modo che abbiano lo stesso risultato del resto della superficie del veicolo e siano perfettamente integrati. Ora possiamo applicare uno strato di vernice (opaca o lucida) come protezione e per assicurarci che gli oli o gli smalti che stiamo per applicare siano distribuiti più facilmente.

Il primo effetto che applicheremo sarà un cambiamento del tono generale del colore verde. E per questo, useremo un filtro , il P245 BROWN per Dark Green. Oppure possiamo creare il nostro, come ho già spiegato tante volte. Possiamo applicare tutti i passaggi che vogliamo, lasciandolo asciugare nel frattempo, fino a ottenere il tono desiderato. Tuttavia, è consigliabile non darne troppi, o alla fine sporcheremo molto la superficie. Nel mio caso, ne ho dati due. Per applicarlo, useremo un pennello piatto, scarteremo l’eccesso su una carta (il pennello deve essere solo inumidito) e lo passeremo sempre nella stessa direzione, cercando di dirigerlo in base alla gravità, in modo da ricreare colature e drenaggi. Una volta asciutto, definiremo la figura usando un inchiostro scuro , come l’AK 075 WASH per i veicoli mimetici della NATO (possiamo anche farne uno ad-hoc ). Con un pennello rotondo e sottile, passeremo il pennello attraverso le fessure, dove l’inchiostro sarà distribuito facilmente per capillarità. Non ti preoccupare se ‘sbavi’. Dopo un’ora, quando è relativamente asciutto, passeremo un pennello piatta inumidito nel solvente, per ‘ripulire’ l’inchiostro in eccesso che è stato lasciato fuori dalle scanalature, mentre ricreiamo nuovi effetti drenanti. Di nuovo, non preoccuparti se vai oltre ed elimina un po’ di sbavature sempre con lo stesso metodo.

Videotutorial - Efectos de envejecimiento / Weathering effects

Ora ritocchiamo la profilazione, se necessario, con un tono marrone molto scuro. Possiamo mescolare il nero e il marrone opaco in un rapporto 2: 1, oppure utilizzare i prodotti Chipping color (AK 711) o Dark oxide (302, Panzer aces). Personalmente, mi piace mescolare questi due colori con un po ‘di nero per scurirli di più. Successivamente, diluiremo questa miscela un po’ per usare la tecnica della spugna e fare alcune ‘scrostaure’. È necessario diluire leggermente la pittura in modo che il lavoro con la spugna sia più facile. Tuttavia, non diluire troppo, altrimenti la spugna assorbirà rapidamente la vernice. L’obiettivo della spugna è quello di ricrearne alcuni ‘scrostature’ nelle parti più esposte. Devi moderarti (è pesante, lo so), altrimenti il ​​risultato sarà troppo caotico. Poi, con un pennello sottile, ritocchiamo i chip e ne creiamo di nuovi, insieme a graffi o altri dettagli. Per completarli, useremo un colore chiaro, come l’Iraqi Arena (819, Vallejo), per evidenziare i profili o i bordi dei chip, ma solo parzialmente. Cioè, immagina di avere un quadrato, e di evidenziarne solo uno o due lati. Con questo trucchetto, daremo profondità alla nostra scheggiatura. Nel mio caso ho usato la Iraqui Sand, un colore crema. Tuttavia, per un colore di base verde sarebbe consigliabile utilizzare un verde chiaro. Ma usando il color crema faremo risaltare molto di più su questa scala.

M10C flames of war

Infine, evidenzieremo alcune colature di ruggine a partire da alcuni chip, rivetti o altri elementi della figura. A tale scopo vengono normalmente utilizzati oli o smalti, poiché impiegano più tempo per asciugare, possono essere lavorati più comodamente. Tuttavia, preferisco usare gli acrilici. Per fare questo, diluisco Ossido Claro (301, Panzer Aces) in un rapporto di 1: 3 o anche di più, e traccia le linee sottili partendo dall’elemento in questione. È preferibile peccare per eccesso nella diluizione e applicare strati successivi, piuttosto che usare un colore poco diluito e lasciare una ‘colatura’ eccessivamente marcata. Per finire, possiamo dare un’altra mano di vernice opaca per proteggere la nostra figura.

A titolo di sommario:

  1. Colore di base Verde oliva (XF-58, Tamiya)
  2. Prima luce con Khaki Olive Drab (UA 221, LifeColor)
  3. Seconda luce con Olive Drab Faded tipo 2 (UA 224, LifeColor)
  4. Terza luce miscelazione UA 224 con bianco opaco (1: 1)
  5. Dettagli con acrilici: pneumatici e bruchi
  6. Noi vernici
  7. Applichiamo il filtro marroneMARRONE per Dark Green (P-245, Mig)
  8. Profilato con un lavaggio scuro, come WASH per i veicoli mimetizzati della NATO (AK-075)
  9. Eliminare la profilatura in eccesso con il pennello inumidito con solvente
  10. Scartiusando una spugna e una miscela di marrone opaco e nero (1: 1). Puoi anche usare Dark Rust (302, Panzer Aces) o il colore Chipping (AK 711)
  11. Esaminiamo le patatine con un pennello e la stessa miscela
  12. Segniamo il profilo delle fiches con un colore più chiaro, come l’Iraqi Arena (819, Vallejo)
  13. Ruggine drenatacon Light Rust (301, Panzer Aces) molto diluita
  14. Verniciamo con opaco o satinato

 

Bren Carrier Flames of War

Churchill Flames of WarVideotutorial - Efectos de envejecimiento / Weathering effects

Special thanks to Luigi Sabino from the Modelstorming association (Villa Raspa di Spoltore, PE; Italy) for this translation to Italian.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.